FREQUENZA 96.5 MHZ

domenica 21 Luglio 2024

FREQUENZA 96.500 MHZ

domenica 21 Luglio 2024

Lo abbiamo conosciuto come il teatro più piccolo di Taranto, con il nome di Teatrominimo. Poi una pandemia ci ha messo lo zampino ma adesso è pronto per ripartire. Tante le novità pensate per la stagione 2023/2024 dall’omonima Aps, che riapre ufficialmente i battenti. Ventotto posti a sedere e attività tutte diverse, stavolta anche all’aperto, per rendere più viva piazza Bino Gargano, dove il piccolo teatro si affaccia, all’angolo con via Venezia. Quarto anno di attività per questo contenitore culturale in miniatura, gestito e diretto dall’attore e regista Stefano Zizzi. Insieme a lui due nuovi soci, l’attore e docente di dizione e lettura Fabio Fornaro e lo scrittore e opinionista della Gazzetta del Mezzogiorno, Giuse Alemanno.

«Gli strascichi della pandemia hanno “obbligato” Teatrominimo a formulare una diversa tipologia di attività, con qualche cambiamento rispetto al passato ma un ampliamento dell’offerta al pubblico ed al privato – spiegano i tre – a partire da nuovi corsi di scrittura creativa (Alemanno), lettura interpretata (Fornaro) e dialetto scritto (Zizzi), previsti in autunno insieme a quelli di produzione teatrale, questi ultimi rivolti in particolare ai ragazzi delle scuole medie e superiori».  Altra novità è l’avvio di due concorsi: il “Premio Letterario Minimo” dedicato a Poesia, Prosa, Synthesis e “28 Minuti – Premio Regionale per Attori Solisti”.

«Vogliamo estendere la conoscenza della nostra piccola ma proficua realtà attraverso questi due concorsi, che vogliono anche spingere narratori, poeti e attori a mettersi in gioco e farsi scoprire. Nelle prossime settimane daremo ulteriori notizie su come poter partecipare. Poi ovviamente non mancano nuove produzioni teatrali firmate Teatrominimo – l’Atleta di Taranto, quest’anno darà voce ad altri personaggi del panorama mitologico, letterario e culturale».

La nuova stagione sarà inaugurata ufficialmente il 30 Settembre ed il 1 Ottobre prossimi, con una 28 ore gratuita e non-stop di lettura aperta al pubblico, nelle due postazioni di Piazza Bino Gargano e di Teatrominimo.