FREQUENZA 96.5 MHZ

sabato 15 Giugno 2024

FREQUENZA 96.500 MHZ

sabato 15 Giugno 2024

Ospite di Paolo D’Andria in Driving – ANTONIO GIAGONI

Antonio Giagoni è un cantautore toscano, nato a Viareggio nel 1987. Gravita attorno alla musica più o meno da sempre ma inizia a concretizzare la sua attività artistica all’età di diciotto anni circa cominciando a scrivere le prime canzoni e lavorando in uno studio di registrazione che diventerà di lì a poco il suo ufficioso domicilio. Nel 2008 collabora con Massimo Luca (storico chitarrista di Lucio Battisti) alla produzione artistica di tre brani. Nel 2009 forma gli ZoCaffè band con la quale pubblica tre album usciti rispettivamente nel 2012, 2013 e 2016 per Phonarchia Dischi e con la quale fa più di 200 concerti. Nel giugno 2012 vincono Arezzo Wave Band come miglior gruppo toscano avendo la possibilità così di suonare sul palco dello storico Arezzo Wave Festival e di girare gran parte della penisola suonando nelle più svariate situazioni. Nel 2013 vincono il Metarock festival aprendo poi il concerto di Levante e Max Gazzè a Pisa e il B-live contest come miglior band B- live Italia e con la vittoria di un tour di sei date nel sud. Nel 2016 esce il terzo ed ultimo album della band che di lì a poco si scioglie come spesso succede. Nel frattempo, comincia a lavorare alla scrittura di nuovi brani per dare inizio al suo progetto solista, passa l’estate del 2017 a suonare in giro chitarra, voce e grancassa e a scrivere. Ad inizio 2018 uno dei nuovi testi viene selezionato da Aletti Editore per l’inserimento nell’antologia “Autori di Mogol”. Nel Maggio 2018 vince il premio “miglior cantautore” in occasione del “Premio Lucio Dalla”. Nel 2022, dopo la pandemia, inizia la produzione del suo primo disco solista “Canzoni ‘quasi’ fuori moda” in uscita 1° gennaio 2024.

“Notte”, estratto dall’EP “Canzoni ‘quasi’ fuori moda” in uscita 1° gennaio 2024, è un brano concettualmente molto Rock n’roll, un momento di ringraziamento alla notte, quelle trascorse in compagnia di musica, persone care, discorsi sui massimi sistemi, spaghetti aglio, olio e peperoncino alle 4 del mattino, accompagnati da vino bianco o birra ghiacciati, tanto da sembrare che quel tempo lì fosse eterno e che la condizione notturna non finisse mai. Il sound della canzone richiama fortemente gli anni ’70 e presenta un omaggio a Lucio Battisti con una linea di basso che richiama “Amarsi un po’”. Spiega l’artista a proposito del brano: “Un omaggio alla notte, momento di solitudine e compagnia, momento di musica e poesia”.

 Il videoclip di “Notte”, diretto da Emiliano Giannelli, è l’ultimo dei cinque episodi che comporranno il cortometraggio di Canzoni “quasi” fuori moda. In questa puntata, le melodie languide del brano accompagnano i due protagonisti a raggiungere la cima di una montagna, mentre sono inseguiti dai malintenzionati dei servizi segreti. Nei momenti finali, prima di giungere alla vetta, la “ragazza” subisce interferenze mentali, rivelatesi successivamente essere causate dal padre di lei e provenienti da un altro pianeta. I due protagonisti si lasciano per sempre e lei torna a casa proprio grazie all’aiuto di Antonio che di lì a poco verrà catturato ed interrogato. Il finale vi lascerà a bocca aperta.

Questa l’intervista di Paolo D’Andria in Driving